Email: sibravi@libero.it

Telefono: 0481530124

Sali tissutali: i sali di Schussler

Pubblicato il 27/03/2018

  • Blog immagine

Oggi affrontiamo un argomento che ci sta particolarmente a cuore: quello dei sali tissutali o sali di Schussler. 

Cosa sono i sali tissutali?

 Alla fine del 19° secolo il medico tedesco Wilhelm Heinrich Schüssler identificò 12 sali minerali essenziali per il trattamento di vari disturbi.

Wilhelm Schüssler (1821-1898)

Il dott. Schüssler dichiarava che le cellule dei tessuti si ammalano quando non contengono più i minerali nelle quantità di cui necessitano per il mantenimento di un buono stato di salute. I sali di Schüssler sono ricavati da fonti inorganiche, ma possono anche essere derivati da piante, essi vengono diluiti e dinamizzati omeopaticamente, segue poi un processo di succussione (ma non sono da considerarsi preparati omeopatici, in quanto non seguono la regola del simillimum) la diluizione permette semplicemente di entrare meglio nel sangue e agire con maggiore rapidità.


Come funzionano i sali tissutali?

  L'azione dei sali tissutali non è di compensare una carenza quantitativa, ma compensare a una carenza che si può definire "informativa", nel senso che assumendo questi preparati si invia l’informazione affinché l'organismo utilizzi le sostanze minerali di quel sale specifico, che sono già presenti in esso, e assorba meglio i sali minerali degli alimenti. L’organismo e le cellule vengono così spronate ad “imparare” ad assorbire i sali minerali dall’alimentazione in quantità sufficiente e in modo bilanciato, in modo da ricostituire anche le riserve, in poche parole "incoraggiano" il potere di auto-guarigione del corpo in modo sicuro e con delicatezza, praticamente senza effetti collaterali.

In quanto privi di effetti indesiderati possono essere utilizzati per periodi lunghi o anche piuttosto lunghi: Se abbinati ad una corretta nutrizione, promuovono sia il benessere fisico e biologico che quello psico-fisico.


Chi può utilizzare i sali tissutali?

Sono sali indicati per tutte quelle persone, aziani, adulti, bambini, donne in gravidanza, che desiderano considerare una cura naturale e senza effetti collaterali per disturbi acuti ma anche cronici. Sono molto validi anche anche per gli sportivi, soprattutto per la prevenzione di crampi o contratture. Varie malattie non gravi possono essere curate esclusivamente con i sali, ma anche nelle patologie che richiedono un trattamento medico convenzionale si sono rivelati un valido supporto. Sono facili da assumere poichè si presentano in compresse solubili: si possono sciogliere direttamente in bocca o in mezzo litro d'acqua da sorseggiare nell'arco della giornata.

 

Quali sono i sali tissutali?

Il Dottor Schüssler ha identificato 12 sali tissutali:

      

I sali tissutali Loacker sono tutti disponibili in Farmacia


1 ) Calcium fluoratum: il sale dell'elasticità

2) Calcium phophoricum: il sale delle ossa

3) Ferrum phosphoricum: il sale dell'infiammazione (1°stadio)- stimolazione del sisitema immunitario

4) Kalium chloratum: il sale dell'infiammazione (2° stadio) – coinvolgimento delle mucose

5) Kalium phosphoricum: il sale dell'esaurimento psico-fisico

6) Kalium sulfuricum: il sale dell'infiammazione cronica (3°stadio)

7) Magnesium phosphoricum: il sale degli spasmi, dei crampi e dei dolori

8) Natrium chloratum: il sale della depurazione

9) Natrium phosporicum: il sale per contrastare l'acidità

10) Natrium sulfuricum: il sale della depurazione, drenaggio, disintossicazione

11) Silicea: il sale della cicatrizzazione e del benessere della pelle

12) Calcium sulphuricum: il sale delle suppurazioni croniche (eliminazione di puss)